Frutta e verdura di stagione

Nespola

Di stagioneDa maggio a giugno
Nome completoEriobotrya japonica
FamigliaRosaceae
Proprietà principali– Proprietà diuretiche ed antinfiammatorie
– Promuovono il benessere di pelle, fegato e occhi
– Regolano il transito intestinale
Maggior produttore mondialeCina (?)
Valori nutrizionali
Apporto calorico: 47 cal per 100 g
Contiene acido formico
Ricco di potassio
Buon contenuto di vitamina A
Vitamine: A, B1, B2, B3, B6, B12, C
Sali minerali: contengono Calcio (Ca), Potassio (K), Fosforo (P), Ferro (Fe), magnesio (Mg), manganese (Mn), zinco (Zn), rame (Cu) e selenio (Se)

Nutrizione

Le nespole sono frutti tardo-primaverili, morbidi al tatto per via della sottile peluria che le aiuta a proteggersi dalle gelate. Sono ricchissime di sali minerali ed hanno un leggero effetto antipiretico!

Grazie al suo contenuto di vitamina A, la nespola è alleata di occhi e pelle. L’acido formico, invece, è un tipo di fibra alimentare che permette a chi le consuma di sentirsi sazio: per questo, è utile nelle diete ipocaloriche.
I semi della nespola contengono acido cianidrico, una sostanza altamente tossica per l’organismo, per cui non vanno assolutamente mangiati.

Quando sono acerbe, le nespole hanno azione astringente e sono dunque utili in caso di dissenteria; al contrario, hanno effetto lassativo quando raggiungono la maturazione completa.

Curiosità!

Origine

Sebbene esista una varieà di nespolo di origine europea, Mespilus germanica, ad oggi è difficile trovarla in commercio. Questo perché è stata sostituita dalla varietà giapponese nel corso degli ultimi due secoli, e quindi il frutto delle nostre terre ormai si trova quasi solo nei boschi.
In realtà, però, la sua origine è cinese!

Mentre la varietà giapponese fiorisce in primavera, quella europea da’ i suoi frutti in autunno.

L’avete mai vista durante le vostre passeggiate?

foto: CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=379157

Falso frutto!!

Ebbene sì, la nespola non è il vero frutto della pianta!
Infatti, quel peloso scrigno di sapori altro non è che un’infiorescenza, mentre i veri e propri frutti sono i noccioli all’interno.

Lo sapevi che…

La raccolta delle nespole avviene quando il frutto non è ancora del tutto maturo, per lasciarle poi finire il processo successivamente.
Molto spesso vengono vendute prima del tempo, in un periodo in cui i frutti invernali iniziano a scarseggiare e per anticipare quelli estivi come ciliegie e albicocche, molto più competitivi e redditizi.
Il motivo è dunque economico.

Ti è piaciuto questo articolo? Aiutami a divulgare la conoscenza!

E tu cosa ne pensi? Condividi la tua opinione e parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *