Frutta e verdura di stagione

Radicchio

Di stagioneLa raccolta va da ottobre a febbraio
Nome completo Cichorium intybus
FamigliaAsteraceae
Proprietà principali– Antiossidante
– Alleato del sistema immunitario
– Aiuta l’apparato cardio-vascolare
SeminaInizio estate: da fine maggio a luglio compreso
Maggior produttore mondialeItalia
Valori nutrizionali
Apporto calorico: dalle 13 alle 233 cal per 100 g
Ricco di Potassio
Ricco di antiossidanti
Buon contenuto di fibre
Vitamine: gruppo B, C, E e K
Ricco di Calcio (Ca), Ferro (Fe), Potassio (K) e Fosforo (P), Sodio (Na), Magnesio (Mg),

Nutrizione

Il radicchio è un ortaggio che presenta alcune varietà adatte ad ogni gusto: da quello dolce a quello più amaro, che si raccolgono da ottobre fino a febbraio!

Il radicchio rosso, come tutti i vegetali di questo colore, ha una grande quantità di antiossidanti! Inoltre, le fibre che contiene trattengono gli zuccheri che circolano nel sangue: per questo motivo è consigliato a chi soffre di diabete di tipo 2.

Il radicchio è alleato anche del sistema cardio-vascolare, in quanto contiene antociani e vitamina C. Gli antociani aiutano i vasi sanguigni a mantenersi solidi impedendo agli enzimi di degradarne le pareti, mentre la vitamina C prende parte alla formazione stessa delle pareti dei vasi, che hanno il nome di endotelio.

Curiosità!

Che amarezza!

Eh sì, difficile far mangiare questa bomba di salute ai più piccoli e a chi non ama l’amaro! Il responsabile si chiama acido cicorico ed è responsabile di molte proprietà benefiche del radicchio.

Il radicchio nella leggenda.

Le fiabe che si sono costruite intorno al radicchio rosso di Treviso sono diverse e hanno come protagonisti uccelli e contadini: narrano la storia di una Cenerentola della natura che diventa l’ingrediente principe di molte tavole, a partire dal Veneto.

Lo sapevi che…

Il radicchio è una varietà di cicoria ed è tutta italiana. Tra le varietà più famose troviamo il radicchio trevigiano, il variegato di Castelfranco e il radicchio rosa di Chioggia: tutti del Veneto.
La cicoria selvatica ha infatti dato origine a molte varietà orticole generalmente antocianiche, ossia colorate.

Rosa di Chioggia
Radicchio trevigiano
Variegato di Castelfranco

Ti è piaciuto questo articolo? Aiutami a divulgare la conoscenza!

E tu cosa ne pensi? Condividi la tua opinione e parliamone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *